Strudel di Mele-Rossana Pegurri-Food Blogger

STRUDEL DI MELE

 Rossana Pegurri Food Blogger

Una volta l’anno non possono non preparare lo strudel di mele, dolce simbolo dell’Alto Adige e dell’Austria.

La sua storia che ha portato lo strudel fino a noi è molto lunga e parte dalla Turchia con la Baclava (nella sua forma arrotolata) per poi arrivare in Ungheria dove lo strudel divenne più grande e riempito con frutta secca, frutta fresca o composte. Successivamente l’Ungheria entrò a far parte dell’Impero austriaco dove questo dolce di sfoglia prese il nome di strudel (ovvero rotolo). Ed è grazie ai pasticceri austriaci che dobbiamo la ricetta dello strudel che conosciamo oggi, con la sua sfoglia sottilissima e un abbondante ripieno di mele, uvette e pinoli (senza dimenticare il pane tostato con il burro).

E finalmente dall’Austria è arrivato in Italia dove anche qui raggiunge l’eccellenza con le mele di ottima qualità del territorio.

Questa volta ho preparato la pasta matta che prevede l’uso dell’olio e non del burro e ho trovato accogliere perfettamente l’interno cremoso, anche se davvero non saprei scegliere tra questa pasta e l’involucro di frolla.

Sulla sua bontà e sul profumo che diffonde in tutta casa non ci sono veramente parole e sono certa che sapete di cosa parlo.

Ingredienti:

300 g di farina

30 g di olio di semi di mais

25 g di burro + q.b. di burro fuso per spennellare

1 uovo intero + 1 tuorlo

70ml di caffè forte

6 mele Renette

1 tazzina da caffè per ammollare le uvette

100 g di pan grattato

50 g di noci

80 g di uvetta

un pizzico di sale

zucchero a velo q.b.

1 cucchiaio di rum

Succo di limone

2 cucchiai di zucchero semolato

Procedimento:

Per le uvette, sciacquate le con acqua fredda. Mettetele in un contenitore e versate una tazzina di caffè freddo. Lasciate a bagno 15 minuti poi strizzatele.

Per le mele, sbucciate e mondate le mele, tagliatele a fettine sottili. Mettetele in un contenitore capiente o una pentola e aggiungete i due cucchiai di zucchero, io rum e io succo di limone. Date una mescolata e lasciate macerare una notte. Con la macerazione otterrete un ripieno molto cremoso.

Per l’impasto, versate a fontana la farina, l’uovo intero, il pizzico di sale, l’olio. Impastare e quando inizia a prendere consistenza aggiungete gradualmente il caffè.

. Una volta formato un panetto lasciate riposare una decina di minuti. 

Stendete la pasta con il matterello, la sfoglia deve essere molto sottile semi trasparente.

Potete decidere di stendere la pasta su un foglio di carta da forno oppure su un canovaccio. Io l’ho stesa semplicemente sul piano di lavoro.

Con 15 g di burro fate tostate il pane grattugiato in una pentola antiaderente.

Con un pennello spennellate la pasta con un po’ di burro fuso. Mettete su tutta la sfoglia il pane tostato,

poi le mele e da ultimo l’uvetta e la frutta secca tritata grossolanamente.

. Piegate i due lati corti (circa 4 cm). Poi piegate il lato lungo in tre volte lasciando la giuntura sotto.

Spennellate con un tuorlo.

Cottura a 180º forno già caldo per 50 minuti.

Una volta che si sarà raffreddato spolverate con zucchero a velo.

Prima di mangiarlo fatelo scaldare un pochino. 

Guarda tutte le ricette di Rossana Pegurri cliccando qui 

Segui Rossana Pegurri anche su Instagram:

  

0 comments on “Strudel di Mele-Rossana Pegurri-Food BloggerAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up